IL BLOG
15/01/2018 12:43 CET | Aggiornato 15/01/2018 13:25 CET

Scuro Ray Herren Olukai Java Ohana 8xwYaqnCB

Da più parti si è bollata come incomprensibile la scelta di LeU di non sostenere Gori in Lombardia. Io stesso mi sono associato ai ben più autorevoli appelli di Prodi, Veltronie altri a non commettere tale errore. Per molte ragioni: la storica minorità del centrosinistra in Lombardia prescriverebbe di unire le forze; l'opportunità dischiusa dal ritiro all'ultima ora di Maroni; il sistema elettorale e istituzionale regionale che, diverso da quello nazionale, ancora polarizza al traino del presidente eletto direttamente; l'esigenza di porre il seme dell'auspicabile ricostituzione di una nuova unità a valle di elezioni nazionali che registrano una lacerante divisione del centrosinistra. Ma soprattutto per dimostrare che l'attuale divisione, pur politicamente motivata dal dissenso su un corso politico e di governo a guida Pd, non si configura come strategica e irreversibile. Come, almeno nelle pubbliche dichiarazioni, si sostiene avvenga sia da parte del Pd, sia da parte di LeU.

Ciò detto, non mi sento di sottoscrivere la tesi secondo la quale tale decisione di LeU sarebbe "incomprensibile". Né tantomeno che essa sia mera espressione di rancore. Per venire a capo domani di tale rottura, come io sinceramente mi auguro, da vecchio ulivista impenitente che non si rassegna alla divisione, il presupposto è proprio quello di "comprenderla politicamente". Non di derubricare la divisione a questione personale o psicologica. Più esplicitamente: ci si deve seriamente interrogare sulle ragioni genuinamente politiche della rottura e sulle responsabilità di essa. Questo, a mio avviso, il limite degli stessi appelli unitari dei padri nobili del centrosinistra. Non ha torto chi fa osservare il carattere irenico e tardivo di essi. Le ragioni all'origine della divisione erano visibilissime da tempo – ben prima della scissione del Pd - e dunque è stato un "peccato di omissione" non averle tempestivamente stigmatizzate. Esemplifico: la palese metamorfosi del profilo, del posizionamento e delle politiche del Pd rispetto al progetto originario dell'Ulivo, l'ostinata presunzione dell'autosufficienza (in realtà inaugurata da Veltroni), la deriva verso un partito personale (Pdr), le "primarie" contemplate dallo statuto per l'elezione diretta del leader che conducono a una maggioranza blindata (personale più che politica) negli organi di direzione politica. Una norma statutaria, questa, che concorre a inibire la contendibilità della leadership per i quattro lunghi anni di mandato del leader (una eternità).

Ce0528 Ciabatta Grunland Donna Laba P Bianco aqwwgEd

Oggi al Pd non riesce di organizzare intorno a sé una coalizione, come attesta la motivata rinuncia di Pisapia. Come sorprendersi, dopo averla a lungo disdegnata? Come non notare che la disputa coalizione sì-coalizione no fu il cuore della contesa congressuale tra Renzi e A. Orlando e che ora il vincitore improvvisa una conversione alla linea dello sconfitto? Con quale credibilità? Significativamente delegando ad altri (il cireneo Fassino) un compito quasi impossibile che comunque spetterebbe per definizione a lui. Come non bastasse, s'ha da aggiungere la sciagurata legge elettorale, che contempla meri apparentamenti elettorali (perfetti per il centrodestra) e non vere coalizioni, le sole che hanno consentito, un paio di volte, al centrosinistra con alla testa Prodi di avere la meglio.

Di Nero Di Laccio Cod Jeffrey Il Campbell Coda Scarpa Spazzolato Cuoio Con XwxXU

Qui sta la radice del problema: in un partito che non risponde ai canoni di un partito inteso come soggetto collettivo, dotato di organi di direzione politica nei quali si possa per davvero mettere in discussione la linea e, nel caso, sanzionare sconfitte ed errori di chi, pro tempore, sta alla guida. Appunto non un partito vero e contendibile. Una deriva in tal senso montava da tre anni. Si può discutere se tempi e modi della scissione siano stati convincenti (io penso di no). Personalmente, oltre due anni fa, sostenni che si dovesse prendere responsabilmente atto di differenze incomponibili; che saggio sarebbe stato operare una "separazione consensuale e governata", in tempo utile per cicatrizzarla e poi stringere, prima delle elezioni, un'intesa tra soggetti distinti, un centro-sinistra (con il trattino) intorno a un programma di governo di legislatura. Niente di più, niente di meno.

Dunque, non basta l'appello ai buoni propositi, né il monito a unirsi "contro". Neppure si può sbrigativamente liquidare la scelta di LeU come mirata a "far fuori" Renzi. Intendiamoci: a personalizzare è innanzitutto lui e il suo partito, nel quale ora sono molte le voci critiche, spesso solo sussurrate anche da chi gli sta vicino, che si sentono ostaggio di una leadership divisiva e non competitiva. Voci che auspicano si punti, senza più equivoci, su Gentiloni per la premiership. Ma il problema è politico, ancorchè si intrecci con la persona di Renzi e il suo ristretto gruppo di comando. Nessuno può immaginare una ricomposizione su nuove basi del centrosinistra senza il Pd, ma essa – argomentano LeU - sarebbe oggettivamente impraticabile senza un avvicendamento alla guida del Pd e dunque vanterebbe una plausibiltà la tesi secondo la quale ciò sarebbe possibile solo attraverso una sconfitta elettorale. O davvero qualcuno può pensare che un sostanziale cambio di linea e di leadership possa sortire dalle minoranze interne? Resta la preoccupazione per un passaggio lacerante, per il suo prezzo e per le sue conseguenze. Chi può dirsi sicuro che esse non si proiettino oltre l'imminente contesa elettorale?

Herren Scuro Ray Java Olukai Ohana
Scuro Ray Herren Ohana Java Olukai
Ray Ohana Herren Java Olukai Scuro